Zanardi, il moderno Prometeo che ha ricucito un Paese lacerato.

Un po’ tutti in questi giorni ce lo siamo chiesti. Perché? Come ha fatto un uomo di 53 anni all’apparenza politicamente disimpegnato, non noto per posizioni o azioni umanitarie eclatanti, così lontano dal mainstream televisivo, a riuscire a stringere e a ricucire, nel giro di 48 ore, un intero Paese mai così lacerato come in questi mesi di pandemia?

Plasma, il paziente simbolo è morto.

“Ho sentito subito, il primo giorno, come una spinta, come uno sprone fisico. La prima sacca mi ha già dato il respiro.” È il 12 novembre 2020 e queste sono le parole esatte pronunciate ai microfoni de “Le Iene” da Alcide Bassi, 81 anni, paziente Covid ricoverato a Padova in ventilazione assistita e sottoposto, come tanti altri, alla terapia sperimentale a base di plasma iperimmune.